Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

COVID-19: Introduzione regolamento a semaforo per i viaggi in Europa. Centri per i test Covid presso l'Aeroporto di Dublino

Data:

25/11/2020


COVID-19: Introduzione regolamento a semaforo per i viaggi in Europa. Centri per i test Covid presso l'Aeroporto di Dublino

L'8 novembre scorso il governo irlandese ha adottato il sistema a semaforo dell'UE per i viaggi in Europa.

Secondo il  sistema a semaforo, le regioni dell'UE, dello SEE e del Regno Unito saranno classificate come verdi, arancioni, rosse o grigie, sulla base dei livelli di rischio associati a COVID-19. Una mappa che mostra la designazione di ciascuna regione viene pubblicata ogni settimana dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC CLICCA QUI), sulla base di criteri concordati.

Non ci sono restrizioni al viaggio se si proviene da un'area verde a un altro paese all'interno del sistema. Ogni Stato membro dell'UE può stabilire le proprie regole per i passeggeri in arrivo dalle aree arancioni e rosse.

Passeggeri in arrivo in Irlanda
Il governo irlandese ha confermato che i passeggeri in arrivo da una regione arancione devono effettuare una quarantena di 14 giorni. La quarantena puo' essere evitata con il risultato negativo di un test effettuato non più di tre giorni prima del giorno della partenza. Tutti i passeggeri in arrivo da una regione rossa devono rimanere in autoisolamento per 14 giorni.

Dalla mezzanotte del 29 novembre, i passeggeri in arrivo dalle regioni rosse possono evitare la quarantena di 14 giorni con un risultato negativo di un test PCR COVID-19 effettuato almeno cinque giorni dopo l'arrivo in Irlanda.

La quarantena di 14 giorni non si applica a determinate categorie di passeggeri:

Lavoratori del trasporto internazionale, compresi i lavoratori nei settori del trasporto aereo, marittimo e stradale

b) Viaggiatori con una funzione essenziale o una necessità essenziale come stabilito al paragrafo 19 della Raccomandazione del Consiglio dell'UE del 13 ottobre 2020, tra cui:

I. Passeggeri che viaggiano per motivi di affari imperativi, solo mentre svolgono tale funzione essenziale

II. Passeggeri che arrivano per motivi familiari imperativi, limitatamente alle attivita' connesse a tale motivo imperativo

III. Passeggeri di ritorno, che hanno svolto una funzione essenziale in un'altro stato, ma che hanno limitato i loro movimenti mentre si trovavano all'estero

(c) Bambini di età pari o inferiore a 6 anni

(d) Passeggeri in arrivo da una regione "arancione", che hanno ricevuto un risultato negativo da un test COVID-19 Polymerase Chain Reaction (PCR) effettuato nei tre giorni precedenti la partenza per l'Irlanda. I passeggeri sono pregati di portare con se' la prova del test negativo

Arrivi dalla DANIMARCA.
Attualmente esiste un avviso di viaggio separato per i passeggeri che arrivano dalla Danimarca. Tutti questi passeggeri, compresi quelli che viaggiano per scopi essenziali, sono tenuti ad autoisolarsi per 14 giorni.

Passeggeri in partenza
Nel caso di passeggeri in partenza, è importante notare che alcuni paesi, compresi quelli dell'UE, potrebbero richiedere ai visitatori di avere un risultato negativo del test COVID-19 prima del viaggio, sia per entrare nel paese in primo luogo e / o eliminare l'obbligo di quarantena all'arrivo. Nella maggior parte dei casi, un certificato che mostra il risultato negativo del test COVID-19 deve confermare che questo test è stato eseguito entro 72 ore dall'arrivo nel paese, stato o regione.

Questi requisiti cambiano rapidamente e si consiglia ai passeggeri di verificare gli attuali requisiti di ingresso COVID-19 per un determinato paese, stato o regione prima di lasciare l'Irlanda.

Strutture per I test COVID-19 all'aeroporto di Dublino
Due società private, Roc Doc Health Check dal 19 novembre e Randox dal 23 novembre, forniranno test RT-PCR COVID-19 all'aeroporto di Dublino. Per ulteriori informazioni su come prenotare in anticipo un test COVID-19, si forniscono i seguenti dettagli.

RocDoc Health Check (servizio drive-through)

Test PCR € 129 con risultati in 24-48 ore
LAMP test € 149 con risultati in 12 ore
LAMP test express € 199 con risultati in 5 ore

Il centro di test drive-through RocDoc Health Check presso l'aeroporto di Dublino si trova nel Parcheggio Verde (Long Term Express Green Car Park).

Come raggiungere il Centro RocDoc

Per informazioni su come prenotare, vedere il sito Web: https://rocdochealthcheck.ie

Si puo’ anche chiamare RocDoc direttamente al tel: 01-969 7893

Randox (servizio walk-through)

Test PCR € 99 con risultati disponibili il giorno successivo.

Il Randox Travel Centre si trova vicino al parcheggio multipiano per auto a breve termine del Terminal 2 dell'aeroporto di Dublino. Il parcheggio dedicato è disponibile al livello 5 del parcheggio multipiano per soste brevi del Terminal 2.

Si prega di consultare il sito web per ulteriori informazioni su come prenotare: //booking.randox.ie

E' Possibile anche chiamare direttamente la linea di assistenza per le prenotazioni Randox al numero: 0044 2890 394 286

Test COVID-19 pre-partenza - Informazioni importanti per i passeggeri
I passeggeri sonb invitati a controllare attentamente i requisiti di ingresso COVID-19 per il paese, stato o regione di destinazione prima del viaggio. In alcuni Paesi, ai passeggeri in transito possono essere applicati i requisiti previsti ai passeggeri in ingresso.

Molti governi vietano l'ingresso ai turisti e ai viaggiatori d'affari e possono vietare a tutti i non cittadini l'ingresso nel proprio paese, stato o regione. Si invita pertanto ad assicurarsi di disporre di informazioni il più accurate e aggiornate possibile prima del viaggio.

È responsabilità del passeggero assicurarsi che qualsiasi certificato di analisi emesso da un laboratorio di analisi COVID-19 soddisfi i requisiti di ingresso locali del paese, stato o regione di destinazione, compresi i requisiti dell'eventuale aeroporto di collegamento, in caso di viaggio con scalo. Alcune località potrebbero richiedere la traduzione del risultato del test nella lingua locale.

Si invita a verificare i requisiti locali e tenersi aggiornati su eventuali variazioni.

 


398