Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

COVID-19 IRLANDA: Nuovi requisiti per i test pre-partenza dal 16 gennaio 2021

Data:

13/01/2021


COVID-19 IRLANDA: Nuovi requisiti per i test pre-partenza dal 16 gennaio 2021

Da sabato 16 gennaio 2021, tutti i passeggeri in arrivo in Irlanda devono avere un risultato negativo  da un test PCR COVID-19 pre-partenza effettuato non più di 72 ore prima dell'arrivo in Irlanda. 

Gli arrivi dalla Gran Bretagna e dal Sud Africa devono avere il risultato negativo da un test PCR COVID-19 prima della partenza E devono rimanere in quarantena per 14 giorni, anche se effettuano un secondo test dopo l'arrivo.

Ai passeggeri potrebbe essere chiesto di presentare la prova del loro risultato negativo prima di salire a bordo del loro aereo o traghetto e saranno tenuti a fornire questa prova ai funzionari dell'immigrazione all'arrivo ai punti di ingresso nello Stato (aeroporto o frontiera)

I passeggeri che arrivano in un aeroporto o in un porto marittimo irlandese senza prove di un risultato negativo  del test PCR COVID-19 commetteranno un reato e potranno essere perseguiti penalmente, punibile con una multa non superiore a € 2.500 o con la reclusione per un termine non superiore a 6 mesi o entrambi.

Gli arrivi dai paesi della lista rossa e grigia (come definiti dal sistema semaforico dell'UE) e da tutte le altre località al di fuori dell'Europa sono obbligati alla quarantena per 14 giorni. Tuttavia, questo può essere revocato a seguito di un risultato negativo / non rilevato di un secondo test PCR eseguito non meno di 5 giorni dopo l'arrivo.

Gli arrivi dai paesi verdi e arancioni (come definiti dal sistema semaforico dell'UE) non saranno tenuti a limitare i loro movimenti all'arrivo ma dovranno aderire alle linee guida della sanità pubblica locale.

I controlli saranno effettuati dall'Unità di gestione delle frontiere all'aeroporto di Dublino e da An Garda Síochána in altri punti di ingresso.

Le esenzioni sono limitate ai lavoratori dei trasporti internazionali, inclusi autotrasportatori, piloti ed equipaggio di aviazione, comandanti ed equipaggio marittimo e membri di An Garda Síochána nell'esercizio delle loro funzioni. Anche i bambini sotto i sei anni saranno esenti.

I passeggeri che arrivano in Irlanda esclusivamente allo scopo di proseguire in un altro stato e non lasciano l'aeroporto non sono inoltre tenuti a fornire la prova di un test.

VIAGGI DALL'AEROPORTO VERSO IL DOMICILIO O RESIDENZA IN IRLANDA (dove verra' svolta la quarantena)

Una volta entrati in Irlanda, si puo' viaggiare verso l'indirizzo indicato nel Passenger locator form dove si dovra' rimanere in quarantena.
IMPORTANTE:

  • evitare di utilizzare i mezzi pubblici se possibile;
  • chiedere a un parente o familiare di venire a prendere in aeroporto
  • I membri della famiglia che non hanno viaggiato non hanno bisogno di limitare i loro movimenti.

 


407